HOME

proposta riforma della scuola italiana

06.12.2018 23:15

 

Basta coi lamenti inutili!

Proposte per passare all’azione

 

La realtà quotidiana mostra crescenti difficoltà per alunni, docenti e genitori. Se vogliamo davvero operare per un autentico “star bene a scuola” occorre prendere in considerazione con decisione alcune questioni didattico- organizzative. Per questo invitiamo tutti quelli che hanno a cuore la scuola, fatta di docenti, alunni, personale ATA, genitori a riflettere con noi e ad agire al fine di giungere alla stesura di una proposta di legge, che preveda una riorganizzazione di tutto il sistema scolastico.

 

Questi i punti fondamentali e secondo noi irrinunciabili

 

  • Riduzione del tempo scuola a classe intera a 3, massimo 4 ore al giorno, a cui vanno aggiunte altre ore, ma da offrire a piccoli gruppi per attività mirate di potenziamento e recupero, permettendo anche la possibilità di tutoraggi personalizzati.  Per questo almeno ¼ del tempo docenza di ogni insegnante (4 o 5 ore settimanali) dovrà essere dedicato a queste attività al di fuori del gruppo classe. 

 

  • Riduzione dell’orario settimanale obbligatorio degli alunni, avendo come riferimento la media europea.

 

  • Introduzione dell’insegnante a tempo pieno, in modo che ogni classe abbia un coordinatore sempre presente a scuola. Per fare questo occorre che circa la metà dei docenti gradualmente diventi “a tempo pieno”,  senza variare il tempo docenza (che resta di 18 ore) e con adeguati aumenti stipendiali.

                                                      

Notizie

Serate musicali verso Santa Caterina

22.11.2015 13:29
Riflessioni del...

GORGONZOLA E IL SUO FORMAGGIO

07.09.2015 14:32
Cpresentazione...

SCUOLE PARITARIE IN EUROPA

05.08.2015 17:27
 Forme di...

PRIMAVERA MUSICALE OBIETTIVO RIUSCITO GRAZIE

20.07.2015 23:35
Abbiamo iniziato...

3407 VISITATORI DA GENNAIO A GIUGNO 2015 GRAZIE

07.07.2015 15:15

sulla scuola in Italia

26.04.2015 23:14
Ma chi ha paura (e...

martedì 10 marzo Centro Culturale don Mazzolari via Matteotti 30 Gorgonzola - - INCONTRO CON LE ASSOCIAZIONI PER PREPARARE LA CACCIA AI TESORI DI GORGONZOLA 2015

08.03.2015 19:10
Dopo il successo...

CONCERTO IN MEMORIA DEL BEATO DON CARLO GNOCCHI DOMENICA 22 MARZO ore 16 CHIESA SAN CARLO GORGONZOLA

07.03.2015 18:23
concerto per don...

NORME CONTRO L'ACCATTONAGGIO A GORGONZOLA

25.02.2015 23:34
Un maggior...

mostra SENZA ATOMICA a Gorgonzola

17.02.2015 22:35
Mostra sul disarmo...
Oggetti: 1 - 10 di 20
1 | 2 >>

PERMETTIAMO ALLA REALTA' DI IN-SEGNARCI

12 APRILE 1959 ANNIVERSARIO DI DON PRIMO MAZZOLARI

anniversario

12.04.2015 23:40
DON PRIMO MAZZOLARI Cinquant’anni fa, prima di morire il 12 aprile 1959, Don Primo Mazzolari ebbe due intimi momenti di gioia: il 25 gennaio 1959, Papa Giovanni annunciava il Concilio e il 5 febbraio il Papa bergamasco lo riceveva in udienza, a suggello di una «riabilitazione ecclesiale» alla quale aveva dato un contributo determinante il Cardinale Giovanni Battista Montini chiamandolo a predicare nella «Missione di Milano». Una riabilitazione ampiamente meritata se il Cardinale Carlo Maria Martini, afferma: «Don Primo fu profeta coraggioso e obbediente, che fece del Vangelo il cuore del suo ministero. Capace di scrutare i segni dei tempi, condivise le sofferenze e le speranze della gente, amò i poveri, rispettò gli increduli, ricercò e amò i lontani, visse la tolleranza come imitazione dell’agire di Dio. Il suo è un messaggio prezioso anche per l’oggi». Con gli immigrati Primo Mazzolari nasce al Boschetto, periferia di Cremona, il 13 gennaio 1890 da una famiglia di contadini. A...

CAMPAGNA ADESIONI 2015

BUONA PASQUA

04.04.2015 23:51

Anche tu puoi sostenerci, se vuoi

14.01.2015 22:41
Il nostro Centro Culturale sta spiccando il volo. Noi ci crediamo e vogliamo che Gorgonzola diventi ancora più una Città bella, vivibile, propositiva  e vivace anche a livello culturale. Stiamo pensando a numerose iniziative per il 2015: un mese e forse qualcosa in più dedicato alla musica; conferenze, incontri, cineforum sulla relazione uomo-donna nella nostra società, e altro ancora. Ma servono risorse finanziarie. Per questo chiediamo anche a te di aiutarci. Puoi associarti al Centro culturale e per ricambiare ti offriamo la possibilità di partecipare gratuitamente a tutte le iniziative che metteremo in campo durante il 2015. E' un atto di fiducia che ti chiediamo, ma visto che non lo facciamo per noi ma per la nostra città e per i nostri giovani, allora ci permettiamo di chiedere e di osare. Nella sezione ADESIONE ALL'ASSOCIAZIONE puoi trovare le indicazioni. Grazie
Oggetti: 1 - 2 di 2

.

LA BRUTALITA' NON PUO' VINCERE

12.01.2015 23:50

Musica sacra Quaresima 2015

10.12.2014 17:08
E' con grande soddisfazione che possiamo annunciare per il prossimo 20 marzo, quarto venerdì di Quaresima, nella Chiesa dei santi Protaso e Gervaso, un Concerto di musica sacra, per il quale è prevista l’esecuzione dello Stabat Mater. Daremo indicazioni più precise in seguito.

NON CI RESTA CHE LA BELLEZZA!

17.11.2014 22:09
Quale Bellezza salverà il mondo.pdf (463972)

CONCERTO DI QUARESIMA

25.10.2014 12:12
Stiamo lavorando per arrivare a proporre un concerto nella Chiesa Prepositurale nel tempo di Quaresima. Servono idee ma anche soldi. Proporre l'arte e soprattutto la musica sta diventando un impegno economico che pochi si possono permettere. Ma, ci chiediamo, nei tempi di gravi difficoltà economiche, quando la nostra gente mangiava poco più che polenta, perchè le comunità cristiane hanno favorito la costruzione di grandi chiese, basiliche, opere d'arte...? Forse perchè quei cristiani erano insensibili alle condizioni misere della gente oppure perchè, pur essendo economicamente poveri, sapevano bene che "non di solo pane vive l'uomo", e che l'anima si nutre del bello,del giusto e del vero? Allora io dico che che non dobbiamo farci scoraggiare, dobbiamo andare avanti, oggi più che mai, fare ogni sforzo per assicurare proposte che nutrano tutto l'uomo, convinti che stiamo offerndo un grande contributo alla società che si sta formando sotto le ceneri di quella passata. Chi darà un'anima...

INCONTRO CON TUTTI COLORO CHE DESIDERANO FAR PARTE DEL GRUPPO CULTURALE DON MAZZOLARI

18.10.2014 00:09
CI TROVIAMO LUNEDI' 20 ALLE OE 20.45 PRESSO LA SEDE IN ORATORIO SAN LUIGI A GORGONZOLA
Oggetti: 1 - 5 di 12
1 | 2 | 3 >>

per riflettere

di Paola Bonzi

13.11.2013 23:43
Quante donne, quante coppie incontrate per arrivare a questi numeri (16.000)! Voci, a volte rotte dal pianto, volti contratti da mille preoccupazioni, mani tese quasi ad afferrare un’opportunità, quante persone, quante storie! Penso spesso che 16.000 potrebbero essere gli abitanti di una cittadina industriosa della nostra Lombardia; e se la magia di una “strega cattiva” fosse stata gettata su questo immaginario, ma possibile, centro abitato?... Ma, per un incontro, spesso fortuito, questi 16.000 esseri umani sono venuti alla vita per camminarci a fianco, per popolare le nostre case e scuole, per far udire le loro voci, per riempire la nostra solitudine... E per me, per la mia esistenza, che cosa ha significato tutto ciò?”  (tratto dal libro di Paola Bonzi: “Oggi è nata una mamma” , 2009)  

INTERVISTA A PAOLA BONZI

19.10.2013 00:26
https://claudiorise.wordpress.com/2012/12/15/intervista-a-paola-bonzi-del-cav-clinica-mangiagalli-di-milano/   VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=qTN_JCn04qc

LINK

LETTERA PASTORALE 2018 2018 CRESCE LUNGO IL CAMMINO IL SUO VIGORE

Lettera-pastorale-2018-2019-di-Mario-Delpini.pdf (242155)

le prime parole dell'arcivescovo Delpini

www.youtube.com/watch?v=wyxCU06Gr60

i testi dell'arcivescovo Mario Delpini

www.chiesadimilano.it/delpini-2

EVENTI

Oggetti: 3 - 3 di 13
<< 1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

PER RIFLETTERE

Esortazione apostolica

19.04.2016 10:21
amoris_laetitia.pdf (2 MB)

papa Francesco

11.04.2016 10:16
Sull’ideologia del gender papa Francesco nell’Esortazione Apostolica postsinodale Amoris Laetitia al numero 56 scrive:       Un’altra sfida emerge da varie forme di un’ideologia, genericamente chiamata gender, che «nega la differenza e la reciprocità naturale di uomo e...

IDEA O IDEOLOGIA?

10.04.2016 22:53
idea e ideologia.pdf (354163)

DOCUMENTI

Questa sezione è vuota.

HOMEPAGE

Questa sezione è vuota.

ASSEMBLEA SOCI 2017

CONVOCAZIONE ASS. SOCI 2017

16.02.2017 16:36
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA SOCI 28 FEBBRAIO 2017 2.pdf (434335)

EVENTI

La galleria di immagini è vuota.

CAMPAGNA ADESIONI 2017

Modulo adesione 2017

22.01.2017 22:35
ADESIONE 2017.pdf (879020)

Registrazione all'evento

Compila la scheda con le informazioni richieste:

LINK

LETTERA PASTORALE 2018 2018 CRESCE LUNGO IL CAMMINO IL SUO VIGORE

Lettera-pastorale-2018-2019-di-Mario-Delpini.pdf (242155)

le prime parole dell'arcivescovo Delpini

www.youtube.com/watch?v=wyxCU06Gr60

i testi dell'arcivescovo Mario Delpini

www.chiesadimilano.it/delpini-2

IN EVIDENZA

CAMPAGNA ADESIONI 2019

26.11.2018 18:31
    Come sostenere il Centro Culturale don Mazzolari di Gorgonzola   ■ rimanendo in contatto e partecipando alle nostre attività, che puoi conoscere visitando il nostro sito www.centroculturaledonmazzolari.it e le nostre pagine Facebook; puoi anche inviarci suggerimenti all’indirizzo centroculturaledonmazzolari@gmail.com ■ offrendo il tuo sostegno economico con un’offerta, oppure associandoti al Centro Culturale (50 euro) tramite bonifico intestato a Associazione Centro Culturale don Mazzolari – ONLUS su BANCA PROSSIMA iban IT85I0335901600100000146943 (bic BCIT ITMX)
Oggetti: 1 - 1 di 11

PROGRAMMA

1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

MAZZOLARI PRESTO SANTO?

NULLA OSTA A PROCEDERE

28.04.2015 22:43
BOZZOLO. All’incontro di mercoledì 22 aprile con il clero, il vescovo di...

per saperne di più

Vita di don Primo Mazzolari

29.11.2015 23:41
Don Primo Mazzolari è nato al Boschetto, frazione di Cremona, il 13 gennaio 1890 da genitori legati alla terra da motivi di lavoro e di attaccamento. Ben presto, nel 1899, la famiglia, che si componeva di due figli, Primo e Peppino, e di tre figlie, Colombina, Pierina e Giuseppina, si trasferì a Verolanuova. Qui Primo Mazzolari rimase ben poco: a dieci anni, seguendo la vocazione sacerdotale, entrò nel seminario di Cremona dove proseguì gli studi fino all’ordinazione che gli venne data da monsignor Giacinto Gaggia il 24 agosto 1912. Dopo pochi mesi fu inviato come vicario a Spinadesco, e subito dopo, richiamato in seminario a Cremona come insegnante di Lettere. Scoppiata la Prima guerra mondiale, vi partecipa con il fervore dei giovani in quel momento. Congedato nel 1920 andò parroco a Bozzolo, provincia di Mantova, ma diocesi di Cremona, dove cominciò ad assumere posizioni di difesa dei diritti dei poveri. Nel 1922 venne nominato parroco di Cicognara, "il paese delle scope". Qui...